Più Carica Grazie agli Integratori Energizzanti Yago

Home / Più Carica Grazie agli Integratori Energizzanti Yago
Più Carica Grazie agli Integratori Energizzanti Yago

Una dieta ben bilanciata, esercitarsi regolarmente e dormire a sufficienza sono sicuramente tra i modi migliori per mantenere i massimi livelli di energia naturale, tuttavia queste cose non sono sempre possibili, soprattutto quando queste necessità fanno i conti con le esigenze della vita.
Proprio in questi casi ci vengono in supporto gli integratori, ci sono molti prodotti che puoi tenere in considerazione qualora ti sentissi spesso a corto di energia.
Capita spesso di svegliarsi stanchi? Accusare un calo di energie verso le tre del pomeriggio?
Questi sono tutti sintomi che i tuoi livelli di energia non sono più come prima.
Sentirsi pieni di vitalità è una splendida sensazione, e noi siamo qui per consentirti di riappropriartene! non deve essere complicato o difficile.
Ecco alcuni dei nostri modi naturali preferiti per risolvere la crisi energetica.

Caffeina, utile rimedio o semplice leggenda metropolitana?

Spesso il caffè sembra essere la risposta alla nostra “fame di energia” e non vogliamo negare i suoi benefici sulla salute se usato con moderazione.
Sfortunatamente, se usata in modo eccessivo, la caffeina è associata a spiacevoli effetti collaterali, tra cui palpitazioni cardiache, insonnia e indigestione.
Sono moltissime le bevande sul mercato a base di questa sostanza che promettono di aumentare l’energia e la concentrazione ma ciò non sempre è vero e ora vi spieghiamo il perchè.
Sebbene la caffeina possa offrire una soluzione efficace a breve termine per la mancanza di energia, in realtà rischia di provocare l’effetto contrario a lungo termine.
L’assunzione di caffeina troppo frequente può far sviluppare una dipendenza, che necessita, sfortunatamente, di quantità crescenti per ottenere risultati energizzanti.
L’affaticamento è composto da una serie complicata e diversificata di sintomi con molte possibili cause, tra cui un sonno insufficiente o carenze nutrizionali.
Anche se non assumi molta caffeina quotidianamente, e quindi non sei caduto nella trappola della caffeina, è utile sapere che ci sono vitamine e integratori che possono aiutarti a sentirti più energico.
La ricerca clinica ha dimostrato che vitamine, minerali e integratori botanici possono offrire un apporto energetico senza causare la dipendenza o gli effetti collaterali associati all’assunzione di caffeina.

Come lo Stress influenza la percezione che hai della tua energia?

La risposta allo stress mobilita le riserve di energia del corpo per rispondere ad una situazione minacciosa.
In risposta allo stress il nostro corpo attua, spesso, una serie di cambiamenti metabolici atti a controbilanciare, almeno in parte i sintomi dello stress.
Da una parte lo stress intenso acuto è comunemente associato alla soppressione dell’alimentazione e all’aumento del peso corporeo, è infatti noto come, individui che conducono vite maggiormente sottoposte a stress abbiano in media un peso corporeo maggiore di chi presenta livelli inferiori.
Lo stress cronico può, infatti, portare a un eccessivo consumo alimentare (alimenti particolarmente appetibili), aumento dell’adiposità viscerale e conseguente aumento di peso.
Risulta allora evidente come lo stress possa avere anche un impatto sull’equilibrio energetico in molti modi diversi e,soprattutto, a diversi livelli.
Da una prospettiva evolutiva gli stressanti cronici hanno promosso l’attivazione di meccanismi pro-obesogenici che favoriscono l’accumulo di grasso centrale / viscerale, questo accade proprio perché l’attivazione costante della risposta allo stress può essere interpretata come un vivere in una situazione di insicurezza costante, per cui è utile immagazzinare grasso e glicogeno nel fegato, facile da usare, e quindi in grado di fornire energia al cervello in breve tempo richiesta.

Le medicine a base vegetale cui si riferisce, come il ginseng, sono state usate per secoli nella medicina tradizionale cinese e ayurvedica. La parte migliore? La recente ricerca clinica sta dimostrando che questi rimedi hanno un reale impatto sulla salute.

Il Ginseng

Per secoli, l’Oriente ha usato il ginseng per i suoi effetti di potenziamento energetico e cicatrizzazione.
Il ginseng è perfetto per dare un boost alla tua giornata ed inoltre favorisce la digestione.
È un’ottima alternativa per coloro che vogliono evitare l’eccesso di assunzione di caffeina ed inoltre ha importanti effetti benefici per quel che concerne la salute e la tonicità della nostra pelle.
Se sei una donna lavoratrice, sai com’è la tua pelle quando hai dormito per troppe poche ore, ci si sente stressati e l’aspetto della pelle peggiora notevolmente.
Fino a quando il ginseng non è arrivato sulla scena, nessun prodotto ha potuto svolgere tutte queste attività. Ora, c’è!

Alla radice, il ginseng è legato alla caffeina, ma a differenza di quest’ultima, ha anche molti benefici nutrizionali, che aiutano a curare l’aspetto della pelle e mantenerla luminosa e splendente.

La comunità scientifica concorda che il ginseng combatte la stanchezza e promuovere la sensazione di energia.
Vari studi sugli animali hanno collegato alcuni componenti del ginseng, come i polisaccaridi e gli oligopeptidi, con uno stress ossidativo inferiore e una maggiore produzione di energia nelle cellule, che aiuta a combattere l’affaticamento.
Una revisione di oltre 155 studi ha suggerito che gli integratori di ginseng possono non solo aiutare a ridurre l’affaticamento ma anche migliorare l’attività fisica.

La Damiana

La Damiana è una potente pianta utilizzata inizialmente come afrodisiaco e solo successivamente, scoperte i benefici che apportava per numerose problematiche, utilizzata per combattere alcuni problemi fisici, è stato dimostrato infatti che la damiana : Migliora la stimolazione sessuale, aumenta l’energia e la resistenza all’affaticamento, migliora l’umore e combatte l’ansia ,combattere i disturbi mestruali o della menopausa, aiuta nella perdita di peso, combattere i problemi digestivi tra cui bruciore di stomaco e costipazione, prevenire o alleviare il mal di testa (comprese le emicranie).

La ricerca ha mostrato che questa pianta rallenta lo svuotamento del cibo dallo stomaco, ciò significa che permane la sensazione di appagamento dal cibo anche dopo aver mangiato un piccolo pasto, il che impedisce, in molti casi, di mangiare troppo e favorisce una buona digestione!
L’estratto stimola anche la circolazione del sangue nel corpo e può causare un aumento del livello di energia che aiuta nella perdita di peso. La damiana è usata frequentemente in combinazione con altre piante per la sua attività termogenica (produzione di calore nel corpo che stimola il metabolismo).
Questa pianta inltre incoraggia una sensazione generale di benessere e aiuta a livellare le risposte ormonali e migliorare l’umore.

La Maca

La Maca è un adattogeno ben noto e potente. Un adttogeno è una sostanza che aiuta ad aumentare la naturale resistenza del corpo agli stress ambientali.
Recenti studi clinici sull’uomo hanno fornito prove scientifiche convincenti a sostegno dell’integrazione per un sano equilibrio dell’umore durante il periodo della menopausa.
La maca è carica di nutrienti vitali in forme biodisponibili che aiutano il corpo nel suo processo di rigenerazione in corso, contribuendo in ultima analisi a ricostituire e recuperare le energie fornendo il massimo equilibrio e benessere.
Le sue azioni si concentrano principalmente sull’ipotalamo e sulle ghiandole pituitarie, aiutando il corpo a bilanciare gli ormoni. È qui che si possono notare i principali benefici associati alla maca (ad esempio equilibrio dell’umore).
La Maca è un concentrato di vitamine, tra cui le vitamine B1, B2, C ed E.
Inoltre contiene anche calcio, zinco, ferro e aminoacidi essenziali.
La Maca agisce come uno stimolante, ma in realtà non contiene stimolanti come la caffeina.
Si pensa che la maca abbia un impatto positivo sulla stabilizzazione dei livelli di glucosio nel sangue, motivo per cui le persone spesso segnalano un aumento di energia.
Quando si ha un picco di zucchero nel sangue, il corpo in genere cerca di correggere questo eccesso di zucchero producendo più insulina, che si traduce in un calo di energia.
Ma quando i livelli di zucchero sono più stabili, puoi prevenire tali picchi e arresti anomali e mantenere un’energia più consistente e duratura per tutta la giornata.
Sebbene siano necessari ulteriori studi per confermare il suo potenziale di potenziamento energetico, alcune prove suggeriscono che potrebbe essere un solido rimedio.

La Molinga Oleifera

La Moringa fornisce un notevole aumento di energia in pochi minuti.
Allo stesso tempo, la Moringa può sostenere un sonno ristoratore quando viene assunta prima di andare a letto.
Come è possibile?
La prima cosa da notare è che la Moringa non contiene caffeina.
La spinta energetica che si percepisce è diversa rispetto ad esempio a quella dopo una tazza di caffè.
Questa pianta favorisce l’ aumento dei livelli di concentrazione.
Consente di ottenere una percezione analoga a quella che si ha dopo aver fatto un sonno adeguato, ci si sente ben riposati.
Sentirsi in questo modo aiuta a mantenere alti i livelli di energia e consente anche di concentrarsi meglio, senza rischiare di provocare nervosismo come nel caso della caffeina.
Il segreto della carica di energia prodotta dalla Moringa si può trovare nella sua combinazione unica di sostanze nutritive, in particolar modo nella combinazione di vitamine del gruppo B.
La vitamina B aumenta notevolmente l’assorbimento di magnesio e potassio nel corpo, ciò si traduce in: rilassamento muscolare, sollievo da ansia, depressione e mal di testa.
Inoltre l’elevata quantità di vitamina B1 presente aiuta a convertire lo zucchero in energia, dandoci una spinta!
Poiché la Moringa non stimola la nostra mente e non contiene zuccheri, ma aiuta solo a convertire lo zucchero già presente in energia, non ci manterrà sveglio se assunto prima di andare a letto ma al contrario consente di ottenere un sonno più riposante.

 

Translate»